Tutti per Amelia

Quest’anno si celebrano i 43 anni del Palio dei Colombi (EPC). La tradizione si rinnova nella sua narrazione storica, cui si aggiungono tante novità da raccontare nell’unione di persone ed associazioni a lavorare insieme per uno scopo comune: Svelare Amelia ed i suoi molteplici profili. Approfondiamo meglio chi si unisce e con quale programma.
Si rinsalda la collaborazione fra le Contrade. Un unione che migliorerà nel tempo la capacità organizzativa grazie all’unione di energie e creatività.
Gli Officiales si sono neo costituiti in associazione e sono entrati nel direttivo dell’Ente, portando nuove energie ed una lunga esperienza. L’Officiales Emanuele Petrelli fra l’altro è responsabile del settore Coreografico, che ha in gestione tutta la parte organizzativa delle manifestazioni e delle attività in cui EPC partecipa con il Corteo Storico. I Balestrieri del GAM Città di Amelia, rinsaldano la collaborazione con EPC. Va citato in modo particolare che Il 28 Luglio si svolgeranno presso il piazzale Unità d’Italia i Campionati Regionali di Balestra Storica Medievale. Un evento unico in Italia, vista la nutrita presenza di città Umbre all’interno dell’associazione italiana LITAB.
Gli Sbandieratori Citta di Amelia arricchiscono tutti gli eventi in cui Amelia si presenta unita e compatta, grazie anche ai gruppi sopracitati. E’ un vero piacere, nonché orgoglio rappresentare Amelia tutti insieme. Si rinnova la collaborazione con il comitato Santa Firmina che vedrà le due città interagire in diverse occasioni nel corso dell’anno. Il vessillo del Palio 2018 sarà realizzato da Ombretta Del Monte, artista eclettica, presidente del Comitato Santa Firmina. EPC accoglierà nelle sale di Palazzo Petrignani una sua personale nelle prossime settimane, una mostra fotografica storica dedicata al corteo di Santa Firmina, dell’archivio civitavecchiese, arricchirà la collaborazione fra le due associazioni. Le iniziative congiunte riserveranno un’ulteriore sorpresa gastronomica, basta leggere attentamente il programma.
Nel corso dell’evento Assalto alla Torre Civica i gruppi tamburini di 8 città umbre accompagneranno con un possente sottofondo musicale i contradaioli di Amelia, che si sfideranno per arrivare primi in cima alla Torre Civica e la contrada vincitrice dispiegherà il proprio vessillo. A proposito di tamburini, una nota tutta cittadina che narra lo spirito di sempre e qualche dissonanza. I nostri ragazzi, si allenano la sera sin da Giugno. I loro ritmi cadenzati, accompagnati sempre più frequentemente dalle chiarine, quest’anno per la prima volta hanno suscitato qualche lamentela. Si inizia forse a sentire aria di Città dove la privacy sonora deve prevalere sui preparativi ai festeggiamenti? Come nel tempo di raccolta di olive il profumo intenso si diffonde nell’aria, le prove dei ragazzi annunciano il tempo di stare tutti insieme. Per evitare inutili questioni, si sono continuamente spostati, seppur il piccolo fastidio acustico fosse assolutamente entro i limiti consentiti ed in orari in cui è possibile comunque effettuare attività anche “rumorose entro le soglie consentite”. Sono piccoli segnali di uno scollamento fra chi si prepara a rendere Amelia un luogo speciale ed effervescente e chi alla Città chiede solo di rispettare la sua privacy in modo così ampio da impedire agli altri di esprimersi pur nel rispetto delle norme. I contradaioli non demordono, nel rispetto delle regole, cercando di essere sempre e comunque un fattore di coesione ed aggregazione sociale giovanile. Amelia non si trasformerà mai in un dormitorio. Troppi millenni di vita sociale scorrono nelle vene degli amerini, perché le fatiche della vita moderna possano soffocare la voglia di stare insieme e prepararsi al meglio. Si rinnovano le attività di promozione culturale, artistica e musicale che promuovono gli artisti del territorio, diverse iniziative, sia a palazzo Petrignani che in altri siti del centro storico, consentiranno di promuovere le loro opere. Si rinnova la collaborazione con Sistema Museo ed UniTre, allo scopo di coinvolgere giovani ed adulti, amerini ed ospiti, che saranno ad Amelia nel periodo delle manifestazioni, in attività di approfondimento culturale ed artistico. Continua la collaborazione con l’associazione musicale Amelia in Umbria. I loro concerti aperitivo allieteranno ulteriormente alcuni po-
meriggi nei giorni del Palio, dando ulteriore testimonianza della passione musicale dei cittadini di Amelia.
Sta muovendo i primi passi anche la collaborazione con UNI PG.
Tante associazioni e moltissime persone daranno vita ad un fitto programma, approfondiamolo per aree tematiche.
Continua la tradizione di organizzare convegni ed iniziative di approfondimento culturale. Preme evidenziare un’iniziativa cui EPC tiene tantissimo: il Convegno dedicato alla professoressa Igea Frezza Federici. Sarà un evento in cui interverranno tanti amici di Igea, non mancheranno attimi davvero toccanti. Si ringrazia in anticipo la famiglia per aver aderito e collaborato nel realizzare un evento cha sa già di momento magico da ricordare nel tempo.
A partire dal 2018 viene istituito il premio “La dama del 1346”. L’iniziativa è in memoria di Igea Frezza Federici e delle sue instancabili attività per promuovere un Corteo Storico di qualità. Il concorso è coordinato e diretto direttamente dalla famiglia Federici. Una specifica giuria di esperti valuterà il miglior profilo femminile, in base un preciso regolamento che è stato redatto ed accettato dalle contrade. Saranno molteplici gli elementi di valutazione oggetto di analisi da parte dei giudici dedicati alla selezione. Sempre in tema di approfondimento storico-sociale e di costume, legato al 1346 e dintorni è in programma una conferenza storica organizzata dal Comitato Scientifico coordinato dal professor Edoardo D’Angelo, coadiuvato dalla dottoressa Anastasia Quadraccia ed altri partecipanti che hanno aderito a parlare del “Costume e vita quotidiana in Amelia nel basso Medioevo”. Lo scopo delle iniziative a carattere storico scientifico, è primariamente quello di approfondire la consapevolezza di chi siamo già stati e saper agire sempre meglio da protagonisti nel presente sapendo progettare un futuro con solide basi. All’interno del tema storico culturale, sono previste tre serate speciali di apertura del museo archeologico, chi interverrà sarà ospite di EPC. Si potranno vedere esposti diversi importantissimi Statuti conservati presso l’archivio storico di Amelia. Si tratta di un evento straordinario, che consentirà ai visitatori di approfondire direttamente con gli storici del comitato scientifico i contenuti di altissimo valore storico, culturale e sociologico, racchiusi nei tre volumi. E’ in ultimo prevista una conferenza dedicata a Pier Matteo di Amelia. Continua la tradizione di collaborare con il comune nel caso di eventi di promozione, con una proficua ed intensa collaborazione con Sindaco ed assessori. Una rinnovata voglia di essere Amelia, uniti insieme, per il bene della Città e della sua promozione turistica, culturale ed artistica.
La Giostra Equestre si farà, dopo aver affrontato tante difficoltà logistiche e l’esigenza di trovare finanziamenti ad hoc per garantire la sicurezza dell’impianto sportivo di via dei Giardini.
Un sentito ringraziamento alla Fondazione Carit ed al presidente dottor Luigi Carlini, per il generoso contributo che ha confermato nuovamente l’importanza del ruolo di EPC. E’ stato consegnato alla Fondazione un ricco carteggio progettuale e programmatico da cui emerge chiaramente quanto EPC si stia impegnando ad essere, sempre più e sempre meglio, un’associazione in grado di svolgere un ruolo strategico per la promozione di Amelia, nel pieno rispetto del mandato statutario.
Quest’anno l’Ente Palio dei Colombi, insieme ad altre associazioni amerine, ha partecipato agli eventi di promozione che hanno lanciato la collaborazione tra Amelia e Bagnoregio. Nel mese di maggio e giugno è partito un progetto di promozione turistica che guarda all’estero in collaborazione con le strutture amerine, di Assisi ed Acquasparta dal titolo: ”Umbria, Viaggio nella Storia”. Ad agosto EPC collaborerà inoltre nell’accoglienza dei cittadini di Odelzhausen.
Tutti i dettagli dell’ingente sforzo di EPC sono racchiusi nel fitto programma. Giorno per giorno verrà raccontata una lunga ed intrigante storia. Si parlerà di Amelia degli amerini di oggi e degli amerini del 1300.
Responsabile Promozione e Sviluppo EPC Alessandro De Angelis

Cookies Policy

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli inserti pubblicitari, al fine di fornire funzioni per i social media e analizzare il traffico. Inoltre, condividiamo le informazioni inerenti all'uso del nostro sito sui social media e con i nostri partner pubblicitari e di analisi dei dati in conformità con la nostra Informativa sulla privacy. Può gestire le Sue preferenze in Impostazioni dei cookie. Utilizzando questo sito web, Lei acconsente all'uso dei cookie.

Informazioni Cookies
La Sua privacy

Quando visita un sito web, questo può archiviare o recuperare informazioni sul Suo browser, perlo più sotto forma di cookie. Le informazioni potrebbero riguardare Lei, le Sue preferenze o il Suo dispositivo e sono utilizzate soprattutto perché il sito funzioni nel modo atteso.

Normalmente, le informazioni non La identificano direttamente, ma Le consentono di vivere un'esperienza più personalizzata sul web. Nel rispetto del Suo diritto alla privacy, può decidere di non acconsentire, modificandeo le impostazione del browser. Tuttavia, il blocco di alcuni tipi di cookie può avere conseguenze sull'esperienza di navigazione sul sito e sui servizi che possiamo offrire

Cookie necessari

Sono cookie necessari per il funzionamento del sito web e non possono essere disattivati nel nostro sistema. Di solito, sono impostati solo per rispondere alle azioni con cui si richiedono servizi come l'impostazione delle preferenze per la privacy, la registrazione o la compilazione di moduli. Senza questi cookie ci sarà impossibile fornire alcune parti del sito o dei servizi richiesti.

Cookie Prestazioni e analisi

Questi cookie ci permettono di contare le visite e le sorgenti di traffico così da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. In questo modo ci è possibile sapere quali pagine sono più o meno popolari e vedere in che modo i visitatori navigano sul sito.

Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e pertanto anonime.

Cookie Social Media

Questi cookie permettono la condivisione dei post sui social media o l’interazione con il sito tramite i propri profili social (Facebook, LinkedIn, Google+, ecc ).

Le informazioni sono raccolte dalle organizzazioni proprietarie dei plugin e non sono in alcun modo gestite dalla nostra azienda.

Di seguito si riportano i link alle informative delle suddette organizzazioni